La cintura per tutte le tipologie di fisico

Non possiamo chiamarlo semplicemente supporto funzionale!
Parliamo della cintura!

Ecco i consigli per indossare la cintura per tutte le tipologie di fisico.

Sottile, larga, decorata, semplice: la cintura diventa un accessorio che fa tutta la differenza in un look, firma lo stile per completare un outfit e renderlo più interessante, curato e perché no, restituire anche a un vecchio abito una vita nuova.

Da elemento decorativo, è capace di bilanciare la figura nei volumi, posizionandosi nei punti strategici.

Ecco alcuni tips

Per la donna clessidra: la cintura è la migliore amica che si possa avere, un vero e proprio must have. La naturale morbidezza delle tue curve e il tuo punto vita stretto verranno esaltate al massimo da una cintura alta in vita. Ottimo abbinamento con il tubino o con la gonna a corolla o pantalone palazzo a vita alta.

Per la donna triangolo o pera: per bilanciare la parte superiore più snella con quella inferiore più tornita, puoi far convergere l’attenzione sul punto vita sottolineandolo con una cintura di medie o grandi dimensioni decorata e colorata.

Se il tuo punto vita è più alto del normale ed è più vicino al seno (Donna Otto), il posizionamento della cintura andrà a ricollocare il punto vita nella giusta posizione.

Per la donna rettangolo: curve non ne abbiamo, ma niente paura! Le creiamo. La cintura è un validissimo “crea curve”.

Per la donna ovale: indossala sotto il seno su un abito o una blusa prediligendo i modelli sottili e semplici. Questo escamotage ti permetterà di allontanare otticamente il seno dalla pancia risultando nel complesso più slanciata.

Più street: si porta sopra una giacca, un vestito, una gonna, un golf, una camicia o per chiudere un cappotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ciao, sono <i>Samantha</i>
Ciao, sono Samantha

Benvenute sul blog don’t forget the mirror: l’incontro di donne allo specchio.

Continua a leggere
Ciao, sono <i>Samantha</i>
Ciao, sono Samantha

Benvenute sul blog don’t forget the mirror: l’incontro di donne allo specchio.

Continua a leggere
in evidenza

Articoli correlati

Identità: chi voglio essere

In questo periodo sospeso quante di noi si sono chieste: sono felice in questo matrimonio/storia, sono soddisfatta di questo lavoro, ma io chi sono?A volte in privato mi scrivete